ERASTUDIO ART GALLERY
info@erastudioartgallery.com     EN   IT
ARTISTS   EXHIBITIONS   ART FAIRS   NEWS   THE GALLERY
Franco Garelli  
+
Artworks | Biography | Gallery Exhibitions          


ARTWORKS


Senza Titolo | 1971

Scultura in ceramica
16 X 16 x 42 CM


Untitled

 
 

  

BIOGRAPHY

Dopo aver frequentato il liceo classico M. d'Azeglio a Torino, dove la famiglia si era trasferita alla fine della Grande Guerra, si laureò in medicina e chirurgia. Contemporaneamente agli studi universitari si dedicò, da autodidatta, al disegno e alla realizzazione di piccole sculture in cera o legno, ispirandosi ai lavori di Michelangelo Buonarroti che studiò sulle riproduzioni conservate presso la Biblioteca civica di Torino. Nel 1927 esordì alla Promotrice di Torino con una, non meglio nota, Testa in cera che aveva presentato alla selezione della mostra.

Nel 1932-33 entrò in contatto con i futuristi L. Colombo (Fillia), M. Rosso e P. Oriani, oltre che con lo stesso F.T. Marinetti, con i quali condivise la volontà di aderenza al mondo contemporaneo, in polemica con il recupero dell'arte del passato proposta, in particolare a Torino, da F. Casorati. Punto di riferimento per le nuove generazioni di artisti torinesi era allora L. Spazzapan, che il G. frequenterà anche in seguito. Nella prima metà degli anni Trenta il G. si distinse soprattutto come acuto illustratore caricaturale. Partecipò alla prima Mostra documentaria di vita goliardica, organizzata dal GUF (Gruppo universitario fascista) di Torino nel 1933, dove s'incaricò di affrescare la "sala della goliardia". L'anno seguente prese parte alla prima edizione dei Littoriali dell'arte a Firenze. Nel capoluogo toscano risiedette per circa un anno svolgendo il servizio di leva; dalla fine del 1935 fu in Abissinia con il grado di sottotenente medico.

Nel 1936 allestì la sua prima personale al Salone della stampa di Torino esponendo alcuni disegni realizzati in Africa; parte di essi e delle lettere di questi anni sarà poi raccolta nel libro Con gli alpini in Africa orientale, edito a Milano da Treves nel 1937. Dal 1936 al 1941 pubblicò alcune illustrazioni su La Stampa, L'Italiano e La Gazzetta del popolo di Torino, per i quali divenne corrispondente dai territori dell'Africa orientale.

  

BIBLIOGRAPHY

No Item
  
GALLERY EXHIBITIONS
La Misura dell'Ombra
MILAN | 28 Nov 2019 - 08 Feb 2020
View Exhibition




close